Torna il Drag Me To Fest: il massacro continua nella seconda edizione del festival

DVD horror extreme TetroVideo

Sabato 18 e domenica 19 giugno 2022 si svolgerà la seconda edizione del Drag Me To Fest, il festival di cinema horror indipendente nato lo scorso anno da un’idea di Joe Godoy Gonzalez, fondatore del sito horror Non Aprite Questo Blog, e Chiara Natalini, filmmaker e regista indipendente già curatrice della rassegna di cortometraggi indipendenti.

L’evento si terrà presso il noto locale milanese Santeria di via Paladini 8, uno spazio di 500 mq con cortile esterno, bar/bistrot, uno spazio dedicato alle mostre, concerti, presentazioni letterarie e proiezioni, divenuto un punto di riferimento culturale e artistico importante per la città.

Nato dal desiderio di riportare il pubblico del genere horror a condividere dal vivo la magia della sala, il festival si divide in due giornate. Il tutto pensato per aumentare il numero di proiezioni e attività legate al cinema e inserire spazi di interazione e convivialità tra una proiezione e l’altra.
Il Drag Me To Fest si pone l’obiettivo di diventare un punto di incontro fisico (reale) tra gli appassionati di cinema horror e i registi indipendenti, dando visibilità alle opere di questi ultimi e la possibilità di avere un confronto e un feedback immediato dato dalla reazione in sala.

La seconda edizione del Drag Me To Fest è sponsorizzata dal brand di abbigliamento Taboo e dal sito horror NAQB.
Durante l’evento saranno presentati i lavori di 7 registi indipendenti da tutta Italia:

  • Two Sisters di Diego Carli: cortometraggio horror medievale già vincitore di diversi premi;
  • The Witch and Herman di Byron Rink (il creatore della web serie Fantasmagoria): cortometraggio horror su uno sfortunato automobilista che precipita in un incubo infinito dopo un incidente stradale;
  • Grandma’s Remedy di Isabella Noseda; cortometraggio che fa parte del film antologico Sangue Misto e che vede protagonista una bambina africana di dieci anni alle prese con la magia VooDoo per vendetta.
  • Alfa e Omega di Nicola Pegg; cortometraggio indipendente surrealista, una “fiaba astratta” che conduce lo spettatore in un viaggio metafisico immerso nella natura, tra principio e fine, amore e odio, rinascita e morte.
  • Feral di Fabrizio La Monica (Dio non ti odia): cortometraggio horror disponibile su Amazon Prime Video. Nel corto la spinta verso il riconoscimento reciproco tra un uomo e un ragazzo si bagnerà di un amore fatto di sangue.

La serata del 18 giugno si concluderà con la proiezione di Re-Flesh, horror estremo scritto e diretto da Davide Pesca (Suffering Bibble, Night of Doom). Il film è composto da cinque episodi che omaggiano lo splatterpunk, il cinema body-horror giapponese anni ’80 e i cartoni animati hentai di genere“tentacle rape”.

Infine, nella serata conclusiva del 19 giugno, sarà proiettato Grida dalla palude, horror/rape&revenge scritto da Antonio Tentori, diretto da Lorenzo Lepori (Flesh Contagium) e con la fotografia di Alex Visani (Nati morti).
In Grida dalla palude, una donna subisce violenza dopo aver perso il figlio e il marito in un incidente stradale ma evocherà oscure forze ultraterrene per compiere la sua vendetta.

Ospiti di questa edizione saranno anche Alessio Giorgi, fondatore del canale Youtube Ore di Orrore e Lorenzo Cracolici fondatore della nota community horror Horror Italia 24, che interverranno nel dibattito “Il cinema horror risorge sul web”: una chiacchierata per scoprire come il cinema indipendente può rinascere dalla sinergia con le nuove realtà web.
All’evento sarà presente anche Bloodbuster, storico negozio milanese dedicato al cinema “Dalla B alla Zeta”, con uno banchetto dedicato alle loro produzioni editoriali. Tutti i libri saranno disponibili ad un prezzo speciale.

Per partecipare alle proiezioni sarà necessario prenotare telefonicamente (0236798121) il posto per ogni singolo film o evento fino ad esaurimento, mentre per l’accesso alle altre zone del locale non è necessaria alcuna prenotazione, che è invece consigliata se si vuole pranzare e/o cenare nel locale.

Check Also

Il vento: lo slasher del 1986 per la prima volta in Blu-ray con TetroVideo

Oltre al proto-slasher greco Destination – Il sottile fruscio della follia (aka Island of Death) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »