DarkVeins Horror Fest 2021: i vincitori

DVD horror extreme TetroVideo

Pubblichiamo di seguito i vincitori della quinta edizione del DarkVeins Horror Fest, evento internazionale dedicato alla cinematografia di genere horror, dark, gothic ed extreme a cura dell’Associazione Culturale Dark Circle.
Un sentito ringraziamento va a tutti i partecipanti che ci hanno inviato i loro poster, trailer, lungometraggi e cortometraggi e anche ai giurati che hanno condiviso con noi questa esperienza, visionando e votando tutto il materiale in concorso del DarkVeins Horror Fest 2021.

Ringraziamo dunque tutti i componenti della giuria che sono: Erica Salvatore e Tara Jabul della pagina di cinema Celluloid Nightmares insieme a Davide D’Andrea e Caroline Darko di Horror Über Alles, community dedicata al cinema horror.

Congratulazioni ai vincitori!

I vincitori del DarkVeins Horror Fest 2021:

  • BEST HORROR FEATURE FILM:
    Duyster
    (Belgio – 2021) di Thomas Vanbrabant e Jordi Ostir;
  • BEST FEATURE FILM:
    Trans (Corea del Sud – 2021) di Naeri Do;
  • BEST HORROR SHORT FILM:
    Oh, Baby (Irlanda – 2021) di Stephen McKeon;
  • BEST SHORT FILM:
    Strange Attraction (Russia – 2021) di Svyatoslav Denisov;
  • BEST EXTREME SHORT FILM:
    Asmodeus (Canada – 2021) di Eric Falardeau;
  • BEST ANIMATION SHORT FILM:
    Crappy Christmas – Operation Christmas Child (Germania – 2019) di Jürgen Kling;
  • SPECIAL MENTION:
    Void (Australia – 2020) di Claire Marshall;
  • BEST TRAILER:
    Slayoffs (USA – 2020) di Jared Tipton;
  • BEST POSTER:
    Grave (Canada – 2021) –  Poster art realizzato da C. Blake Evernden.

Di seguito maggiori info sui film vincitori:

Duyster (Belgio – 2021) è un found footage horror diretto da Thomas Vanbrabant e Jordi Ostir.
Il cast è composto da Maïmouna Badjie, Tristan FeytenKey, Charles De Meester, Louise Bergez, Sven De Ridder e Stefaan Degand.
La sceneggiatura è a cura dello stesso Thomas Vanbrabant.
Trama: gli studenti Nora, Bas e Milan stanno realizzando un documentario per la scuola su Johannes Duyster, l’ex carnefice della città di Anversa. Venuti a conoscenza di alcuni aspetti della sua vita oscura, i ragazzi si imbatteranno in strani incidenti.

Trans (Corea del Sud – 2021) è scritto e diretto da Naeri Do. Interpretato da Jeongin Hwang, Kyungho Yoon e Taeyoung Kim, Trans è un film fantascientifico sulla struttura del cervello umano e su alcuni effetti scatenati su di esso con l’uso di una bobina di tesla.
Trama: Minyoung Go è una teenager bullizzata che sogna di diventare transumana per vendicarsi di un gruppo di ragazzi che la maltrattano e umiliano quotidianamente. Dopo una scossa elettrica ad alta tensione, la ragazza transumana tenta un viaggio nel tempo e nello spazio usando la bobina di tesla per scoprire chi ha ucciso uno studente della sua scuola.

Scritto e diretto dal compositore irlandese Stephen McKeon, Oh, Baby (Irlanda – 2021) è un horror interpretato da Tara Lee. Durata: 15 min. 39 sec.
Stephen McKeon ha realizzato la colonna sonora per oltre 80 film fra cui Pilgrimage e Hole – L’abisso.
Trama: una giovane donna viene svegliata di notte dal pianto di un bambino. È una prigioniera o sta succedendo qualcosa di diabolico?

Void (Australia – 2020) è un ipnotico cortometraggio sperimentale, un film in cui la danza apre una dimensione di angoscia. Della durata di 15 minuti, Void è diretto da Claire Marshall e vede protagonista Erin O’Rourke.
Trama: una figura solitaria, la ballerina Erin O’Rourke, guarda verso il basso, scivola furtivamente, affonda, volteggia, si ferma, si contorce, percorrendo un’antica scala labirintica come metafora della sua psiche, dell’”intrappolamento psicologico” delle donne.

Asmodeus (Canada – 2021), film sperimentale estremo in bianco e nero scritto, diretto e interpretato da Eric Falardeau (Thanatomorphose). Durata: 10 min. 30 sec.
Nel cast ci sono anche Juliette Pottier Plaziat, Stéphanie Cadieux e Annaëlle Winand. Gli effetti speciali sono di Nina Anton mentre la fotografia è a cura di Luc Desjardins.
Asmodeus è stato definito dal regista come un “autoritratto cruento, un viaggio verso l’illuminazione”. Inoltre il film si ispira all’avanguardia americana (Anger, Brakhage, Deren), al cinema muto, all’arte trasgressiva e agli autori occulti (Crowley, Lévi, LaVey).
Il film è carico di immagini occulte in cui un uomo evoca e incontra tre diverse incarnazioni femminili del demone lussurioso.

Crappy Christmas – Operation Christmas Child (Germania – 2019), film in stop motion horror a tema natalizio scritto e diretto da Jürgen Kling, il quale ha realizzato i pupazzi in collaborazione con Barbara Dehm. Durata: 6 min.
Trama: Kid viene rapito per poi essere tenuto prigioniero in una piccola cella situata nel sotterraneo di una chiesa dove viene violentato da tre preti. La notte di Natale, un misterioso visitatore gli lascia un sacco pieno di regali.

Scritto e diretto da Svyatoslav Denisov, Strange Attraction (Russia – 2021) è un cortometraggio di 20 minuti interpretato da Snejana Samokhina, Lyubov Kokovina e Arseny Alexandrov.
Trama: nell’appartamento dell’uomo di Sofia vive ancora la sua ex fidanzata. Lui non riesce a fare una scelta facendo nascere un conflitto fra le due ragazze…

Grave (Canada – 2021): poster art realizzato da C. Blake Evernden (Living Proof, Prairie Dog), regista, makeup e visual artist canadese.
Il poster vincitore:

Grave

Check Also

Ottobre 2022: i film horror al cinema

Questo mese al cinema, tra i film in programmazione, segnaliamo il body horror finlandese Hatching …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »