Candyman: l’horror di Nia DaCosta tra le novità Home Video di Eagle Pictures

DVD horror extreme TetroVideo

A dicembre, tra le novità Home Video di Eagle Pictures, c’è Candyman (2021), l’horror diretto da Nia DaCosta (Little Woods) e interpretato da Yahya Abdul-Mateen II.
Il film è il sequel dell’horror cult Candyman – Terrore dietro lo specchio (1992), primo capitolo di una saga interpretata da Tony Todd e sarà disponibile in DVD e in Blu-ray a partire dal 16 dicembre.

La sceneggiatura di Candyman è frutto della collaborazione tra Jordan Peele e Win Rosenfeld mentre nel cast figurano Yahya Abdul-Mateen II (Aquaman), Colman Domingo, Teyonah Parris, Kyle Kaminsky, Nathan Stewart-Jarrett, Nadia Simms ed Aaron Crippen.
Il film è prodotto dallo stesso Jordan Peele (Scappa – Get Out, Noi) in collaborazione con MGM/Universal e ha debuttato nelle sale italiane il 26 agosto 2021 con Eagle Pictures.

Questo nuovo capitolo su una delle leggende metropolitane più famose di sempre è ambientato, come il precedente, a Chicago, nel quartiere Cabrini-Green, un tempo zona degradata della città e ora location popolare. Qui vive Anthony, un artista talentuoso sempre in cerca di ispirazione per le sue opere e che è affascinato dalla leggenda di Candyman, oscura presenza che con il suo uncino uccide brutalmente chi lo evoca dopo aver pronunciato cinque volte il suo nome in uno specchio. Anthony gli dedicherà un’opera, aprendo inconsapevolmente un varco nel passato che non solo metterà a rischio la sua salute mentale ma che scatenerà anche una serie di terrificanti e sanguinosi eventi.

Diretto da Bernard Rose nel 1992, Candyman – Terrore dietro lo specchio (1992) è basato sul racconto The Forbidden di Clive Barker. Il film ha avuto due seguiti: Candyman 2 – L’inferno nello specchio (1995) per la regia di Bill Condon e Candyman – Il giorno della morte (1999) di Turi Meyer.

Check Also

Promozione DVD Horror: 3 titoli a 27 euro su Goredrome

A partire da oggi, sul sito ufficiale Goredrome, è attiva una promozione che comprende ben …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »