Resident Evil: Welcome to Raccoon City – Al cinema a novembre

DVD horror extreme TetroVideo

In queste ore Sony ha annunciato la data di release italiana di Resident Evil: Welcome to Raccoon City (Germania, USA, Canada – 2021), l’horror diretto da Johannes Roberts (47 Metri, The Strangers: Prey at Night).
Il film debutterà nelle sale USA il 24 novembre mentre arriverà in quelle italiane il giorno dopo ovvero il 25 novembre.
Resident Evil: Welcome to Raccoon City è il reboot di Resident Evil, saga cinematografica di genere azione-horror e fantascienza liberamente ispirata all’omonima serie di videogiochi survival horror che ha appassionato milioni di persone nel mondo.

Il film segna il ritorno alle origini della celebre saga videoludica restando fedele anche all’ambientazione dei videogiochi Capcom. Contrariamente a quanto avvenuto con i film campioni d’incasso interpretati da Milla Jovovich infatti, la storia è basata sugli eventi raccontati dai primi capitoli del franchise videoludico e, precisamente, quelli che si verificano durante una fatale notte a Raccoon City nel 1998.

Trama: Raccoon City. Quella che un tempo era la sede del colosso farmaceutico Umbrella Corporation, ora è ridotta ad una cittadina decadente del Midwest. L’esodo della compagnia ha trasformato la città in un luogo desolato che ospita, sotto la superficie, qualcosa di estremamente malvagio.
Risvegliato il male, i cittadini subiranno una terribile mutazione e un piccolo gruppo di sopravvissuti dovrà unire le proprie forze al fine di scoprire la verità che si cela dietro la Umbrella Corporation e cercare di sopravvivere alla notte.

Nel cast: Kaya Scodelario (Crawl), Hannah John-Kamen (Ant-Man and the Wasp), Robbie Amell, Tom Hopper (The Umbrella Academy), Chad Rook, Avan Jogia (Zombieland: Double Tap), Marina Mazepa, Neal McDonough e Donal Logue (Silent Night).

Il poster italiano:

Check Also

When Evil Lurks: il nuovo horror di Demian Rugna

Dopo l’inquietante Terrorizzati (aka Aterrados, Terrified) del 2017, Demián Rugna torna alla regia di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »