Antebellum | Recensione film

Antebellum | Recensione film

DVD horror extreme TetroVideo

Tra i titoli più sorprendenti del 2020 è presente Antebellum, film thriller/drammatico che fa del tema razziale il suo punto di forza nonché il collegamento con l’orrore che si aggancia ad una triste e irremovibile realtà.
Con Antebellum, Gerard Bush e Christopher Renz scrivono e dirigono il loro primo lungometraggio che, dai toni amari e crudeli, inquadra la discriminazione sia nel passato che nel presente, fornendo così una continuità delle ingiustizie e del dolore che si propagano da secoli fino a riaffiorare, purtroppo, nella nostra quotidianità.

Costruito su due piani temporali diversi, questo film di denuncia sociale abbraccia due storie che, apparentemente, sembrano appartenere a epoche diverse ma che sono strettamente collegate fra loro. Nella prima, la protagonista è una donna afroamericana sfruttata come schiava nei campi di cotone nel 1860, la quale subirà ripetute violenze, fisiche e psicologiche, da parte degli schiavisti.
La seconda storia invece fa luce su Veronica Henley (Janelle Monáe), una scrittrice di successo e donna in carriera che vive a New York nel 2020 e che viene rapita.

Interpretato dalla talentuosa e impeccabile Janelle Monáe, il film si distingue già dai primi minuti con una memorabile opening scene, accompagnata da una colonna sonora travolgente che si intreccia poi ad ogni sequenza emozionante della pellicola.
La corposa storia di Antebellum custodisce al suo interno notevoli colpi di scena per una visione molto coinvolgente, merito anche di un interessante e inaspettato twist centrale e del turbinoso finale che sembra sottolineare il lato quasi surreale della storia vissuta dalla protagonista.

Crudele e glaciale, il film di Gerard Bush e Christopher Renz, si concentra su atti disumani che vanno dagli abusi, alle umiliazioni e alle torture, fino alle marchiature a fuoco e all’uso del forno crematorio.
In Antebellum, passato e presente si fondono in una storia che depista e che allo stesso tempo sorprende grazie ad una dimensione spazio-temporale in cui convergono e si allineano epoca coloniale e contemporanea, complici degli stessi errori.

Nel cast di Antebellum: Janelle Monáe, Kiersey Clemons, Eric Lange, Jack Huston, Gabourey Sidibe (Precious, American Horror Story), Robert Aramayo, Lily Cowles, Marque Richardson e Devyn A. Tyler.
Il film è prodotto da Sean McKittrick (Scappa: Get Out, Noi), Raymond Mansfield (Scappa: Get Out) e da Zev Foreman (Killer Joe) ed è interpretato da Janelle Monáe e Jena Malone (The Neon Demon, Animali notturni).

Antebellum (USA – 2020) è una delle novità home video targate Eagle Pictures. Il film è disponibile nei formati DVD, Blu-ray e 4K dal 14 aprile 2021.
Le edizioni DVD e Blu-ray sono ricche di contenuti extra (tra cui 8 minuti di scene eliminate) mentre l’edizione Blu-ray presenta anche un Making Of di oltre un’ora.

Contenuti extra del Blu-ray:
– Piano sequenza iniziale
– Making of – Di fronte alla storia
– Scene eliminate
– Un accenno di horror
– Trailer

Tra i titoli più sorprendenti del 2020 è presente Antebellum, film thriller/drammatico che fa del tema razziale il suo punto di forza nonché il collegamento con l'orrore che si aggancia ad una triste e irremovibile realtà. Con Antebellum, Gerard Bush e Christopher Renz scrivono e dirigono il loro primo lungometraggio che, dai toni amari e crudeli, inquadra la discriminazione sia nel passato che nel presente, fornendo così una continuità delle ingiustizie e del dolore che si propagano da secoli fino a riaffiorare, purtroppo, nella nostra quotidianità. Costruito su due piani temporali diversi, questo film di denuncia sociale abbraccia due storie…

Considerazioni finali

Score - 72%

72%

Score

Sommario: In Antebellum, passato e presente si fondono in una storia che depista e che allo stesso tempo sorprende grazie ad una dimensione spazio-temporale in cui convergono e si allineano, epoca coloniale e contemporanea, complici degli stessi errori.

User Rating: Vota per primo!
72

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »