Enzo Sciotti: addio al celebre illustratore italiano

Enzo Sciotti: addio al celebre illustratore italiano

DVD horror extreme TetroVideo

In data odierna, sul profilo Instagram ufficiale di Enzo Sciotti, è stato pubblicato un post che annuncia la morte dell’artista italiano, uno tra i più prestigiosi autori di poster cinematografici.
Le cause del decesso non sono ancora note.

Di seguito il post sulla sua morte:
Ciao a tutti gli amici virtuali, da oggi non potrò più farvi vedere i miei manifesti, di cui sono tanto orgoglioso, è stato un piacere e un onore interagire con tutti voi. Io sono volato via e vi tengo tutti nel cuore. Alla prossima vita“.
La notizia ha fatto il giro del web scatenando un’ondata di cordoglio tra i cinefili.

Classe 1944, Enzo Sciotti ha realizzato le copertine per diversi fumetti italiani degli anni ’70 e ’80 ed era noto principalmente per le sue opere artistiche dedicate alle locandine cinematografiche e quelle per le produzioni home-video.
Tra le sue opere più conosciute si ricordano gli artwork di diverse commedie italiane, quelle dei film di Lucio Fulci (Quella villa accanto al cimitero, Lo squartatore di New York…) e di tantissimi altri horror. Recentemente ha curato anche le cover dei mediabook per la linea Midnight Classics di Midnight Factory (Il tunnel dell’orrore, L’armata delle tenebre, Phantasm, La mosca – Film Collection e altre).

Sciotti ha sempre dipinto utilizzando colori ad olio, acquarelli e carboncino, senza mai ricorrere alla computer grafica. Nella sua carriera ha realizzato circa tremila manifesti cinematografici per altrettanti film di grande successo sia nazionali che internazionali.

 

Un commento

  1. Caro Enzo,
    oggi apprendo con tristezza la triste notizia della tua scomparsa che mi ha lasciata atterrita.
    Con le lacrime agli occhi scrivo questo messaggio pensando a quanto sono stata fortunata a lavorare al tuo fianco, anche se solo per pochi anni. Ho imparato molto e non posso fare a meno di pensare che oggi, con te, se ne va non un fumettista, un cartellonista o un grafico ma un artista a 360 gradi, in grado di trasformare in arte anche il soggetto più semplice e banale. Tu, artista schivo e geniale, che non ha mai amato la luce dei riflettori, da oggi brillerai in quel firmamento di stelle dove splendono gli artisti più grandi di tutti i tempi. Anche se ti sei spento, lasciando un grande vuoto, resterai comunque vivo per sempre perché la tua arte, al pari delle opere dei più grandi artisti del passato, resterà viva per sempre. Con affetto, Stefania.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »