Vore Gore: poster e clip dell’antologia horror estrema in DVD prossimamente con TetroVideo

Vore Gore: poster e clip dell’antologia horror estrema in DVD prossimamente con TetroVideo

DVD horror extreme TetroVideo

Di seguito una nuova clip di Vore Gore (2020), l’antologia horror estrema che prossimamente sarà distribuita da TetroVideo. Il film affronta il tema di una parafilia non comune ovvero la vorarefilia, un disturbo che si fonda sul piacere sessuale nato dal desiderio di essere mangiati vivi, di essere digeriti, oppure scatenato dal fantasticare di cibarsi di qualcun altro o di osservare gli altri coinvolti in questo atto “masochistico”.
Vore Gore è composto da nove segmenti diretti da altrettanti registi che hanno interpretato in modo altamente disturbante questa perversione sessuale.

Nel progetto sono coinvolti Domiziano Cristopharo, White Gardenia, Emanuele Marchetto e Lorenzo Zanoni che insieme hanno già collaborato nel film estremo XXX: Dark Web. A questi si sono aggiunti Poison Rouge, regista e performer italiana nota per aver diretto American Guinea Pig: Sacrifice, il regista e performer spagnolo di body art estrema Mikel Balerdi (Larva Mental), il regista canadese Patrick Fortin (Carnival of Gore), il regista italiano Dario Almerighi (episodio“Anger” in 7 Sins) e l’attrice italiana Irene Baruffetti (Nightmare Symphony), qui al suo debutto registico.

Titoli dei segmenti e i nomi dei registi che li hanno diretti:

  • Mouth” di Mikel Balerdi;
  • Sweet as Honey” di Emanuele Marchetto (fotografia di Daniele Trani, Steve Swadda nel cast);
  • Finger Licking Good” di Lorenzo Dante Zanoni;
  • Please, not in My Mouth” di Poison Rouge;
  • Italian Ladies Do It Better” di Irene Jones Baruffetti (scritto, diretto e interpretato da lei);
  • Infernal Gluttony 2” di Patrick Fortin;
  • Yummy Fur” dei White Gardenia (Daniel Valient & Cherokee Nevin), con Cher Nevin;
  • Stretching” di Domiziano Cristopharo (sceneggiatura di Andrea Cavaletto, con Lorenzo Fedele nel cast);
  • The Egg” di Dario Almerighi

La clip tratta dall’episodio “Infernal Gluttony 2” di Patrick Fortin:

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »