Venerdì 13 parte 7 – Il Sangue scorre di nuovo | Recensione film

Venerdì 13 parte 7 – Il Sangue scorre di nuovo | Recensione film

DVD horror extreme TetroVideo

Venerdi-13-Parte-VIIUn uomo muore nel lago di “cristallo” davanti agli occhi della figlioletta. Dopo alcuni anni, la ragazza torna sul luogo per liberarsi del senso di colpa. Insieme ad un medico e la madre, tenta di far tornare in vita il padre attraverso una seduta spiritica, grazie ai poteri telepatici di cui gode. Invece resuscita il ben noto Jason Vorhees, che grazie all’intervento soprannaturale torna a compiere efferati omicidi.

Ormai la trama non trova nessuna ventata di aria fresca: stesso clichè, solite vittime stupide e arrapate che vengono puntualmente squartate, stesso esito finale. Tina sostituisce Tommy nel ruolo di antagonista dell’assassino, senza modificare minimamente il leit motive dei capitoli precedenti. Inoltre la componente telecinetica è sufficentemente ridicola perché possa colpire la fantasia degli amanti del cinema horror. Di tutta la serie, questo sesto episodio è quello meno ricco di effetti speciali, creati tra l’altro dallo stesso regista. È un vero peccato che il regista John Carl Buechler fallisca su entrambi i fronti. Colpo di scena finale (se così si può definire). Il film è stato realizzato nel 1988.

Recensione di mestreandrea

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »