Trucks – Trasporto Infernale | Recensione film

Trucks – Trasporto Infernale | Recensione film

DVD horror extreme TetroVideo

TrucksPer un motivo non ben precisato (ma forse c’entra la vicina Area 51) i camion iniziano ad avere una propria vita: si muovono da soli, hanno una certa intelligenza ed aggressività.
Ma non solo i camion “veri”, anche quelli giocattolo!
Un gruppo di persone cerca la salvezza in un’area di servizio, che diventa il loro ghetto.

Remake di Brivido di Stephen King, è un filmetto televisivo con pochi mezzi e poche idee.
Alcune trovate bizzarre e demenziali, come quella del camioncino giocattolo che uccide un postino, mostrando una certa forza e cattiveria (e la stupidità del signore in questione che non fa sostanzialmente nulla per salvarsi), potevano rendere il film alquanto simpatico. Ma sono poche e collegate le une con le altre da un ritmo basso e da un certo tedio.

Tuttavia c’erano forse alcune serie intenzioni da parte dello sceneggiatore del film.
I ghettizzati sono personaggi assai diversi tra loro: un vedovo traumatizzato con figlio a carico, un filosofo hippy cinquantenne, il barista malato terminale, un camionista molto poco furbo ed altri ancora…
Capire però se esista o meno una logica od una metafora di fondo è compito assai arduo e forse inutile.
In ogni caso, come dice il filosofo: “Potrebbe essere l’inizio di un nuovo mondo coperto di ruggine”.

Recensione di Zick

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »