Various Horror Visions – Storie di terrore quotidiano di Santipérez

Various Horror Visions – Storie di terrore quotidiano di Santipérez

DVD horror extreme TetroVideo

varioushorrorvisionsLa Diàbolo Edizioni, giovane casa editrice specializzata in fumetto d’autore, punta sull’horror omaggiandolo e presentando Various Horror Visions – Storie di terrore quotidiano, una raccolta di storie horror immerse nella quotidianità dello spagnolo Santipérez. Si tratta di materiale già apparso in diverse riviste specializzate, ma qui messo insieme in una meravigliosa edizione con copertina cartonata raffigurante uno zombie e con 64 pagine a colori e anche in bianco e nero.

Dopo aver vinto il premio dell’edizione spagnola della rivista Creepy, Santipérez ne diventa collaboratore durante gli anni ‘90. In seguito si dedica per un breve periodo al disegno 3D e all’animazione ma torna alle storie del terrore a fumetti con Various Horror Visions per la gioia dei suoi fan.

La raccolta edita da Diàbolo Edizioni è incentrata sull’orrore che ci circonda ogni giorno, un orrore spesso impercettibile, invisibile ma che si nasconde ovunque e purtroppo a volte anche nella propria famiglia.
A differenza della figura classica dello zombie affamato di cervello e carne umana, i protagonisti delle storie di Santipérez sono morti viventi che dormono, si lavano, vanno a lavorare e che conducono una vita normale proprio come i vivi… in realtà l’autore rappresenta un’immagine ironica e spietata della società contemporanea, una sconvolgente metafora dell’attuale crisi economica e sociale.

Questo splendido fumetto, pensato per gli amanti dei classici del terrore, è stato realizzato a colori per l’edizione della Diàbolo Edizioni ed è accompagnato da materiale inedito di Santipérez il quale impreziosisce le sue storie con disegni che lasciano trasparire la sua grande abilità artistica.

La raccolta Horror Visions – Storie di terrore quotidiano è disponibile da ottobre 2013 in libreria o sul web al prezzo di 14,95 euro.

Articolo a cura di Redazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »