The Transparent Woman: nuovo horror per Roberta Gemma

The Transparent Woman: nuovo horror per Roberta Gemma

DVD horror extreme TetroVideo

the-transparentThe Transparent Woman è il titolo del nuovo film horror diretto da Domiziano Cristopharo per una sceneggiatura a firma di Andrea Cavaletto su soggetto di Elio Mancuso (The Museum of Wonders) e Francesco Massaccesi.

Del cast fanno parte solo due attori, la pluripremiata pornodiva italiana Roberta Gemma che ha già recitato in altri film di genere di Domiziano Cristopharo come House of Flesh Mannequins, Hyde’s Secret Nightmare e Bloody Sin. A lei si aggiunge l’australiano Arian Levanael, anche lui già visto in Bloody Sin e Bellerofonte di Cristopharo. L’attore ha recitato anche in “Mai scommettere la testa col Diavolo” di Mirko Virgili, uno degli episodi del recente Poe 3: Pieces of Eldritch, terzo capitolo della saga ideata dallo stesso Domiziano Cristopharo.
Oltre ai due attori, in un cameo ci sarà anche Giovanna Nocetti, famosa cantante italiana la cui carriera in campo musicale ha inizio nel lontano 1969.

The-transparent-womanProtagonista della storia è Anna (Roberta Gemma), una donna cieca che gode di particolari sensibilità percettive e che vive all’interno di una vecchia casa fra le cui mura si cela un segreto.
The Transparent Woman sarà immerso in atmosfere tipicamente italiane e dal tocco retrò, impreziosite dalle musiche di Giovanna Nocetti e Salvatore Sangiovanni, oltre che dalla canzone inedita scritta da Paolo Limiti (cantata da Giovanna Nocetti).

Il film sarà presentato da febbraio 2015 nei più importanti festival italiani e internazionali in collaborazione con la label francese “M international Films”, la stessa casa di produzione di Phantasmagoria. I titoli animati del film sono a cura di Paolo Gaudio, autore della stop motion in Phantasmagoria, regista di “The Black Cat” in P.O.E.: Poetry of Eerie e Fantasticherie di un passeggiatore solitario. Quest’ultimo titolo è vincitore del Festival La Samain du cinéma fantastique 2014 dove si è aggiudicato il Grand Prix.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »