DarkVeins Horror Fest: Best Short Film – Le selezioni ufficiali

DarkVeins Horror Fest: Best Short Film – Le selezioni ufficiali

DVD horror extreme TetroVideo

Annunciamo le Selezioni Ufficiali della categoria BEST SHORT FILM del DarkVeins Horror Fest 2020, festival dedicato al cinema horror, giunto quest’anno alla quarta edizione.
In data 31 gennaio 2020 saranno pubblicati i vincitori di tutte le categorie (Best Feature Film, Best Short Film, Best Original Soundtrack e Best Trailer).

Per la categoria BEST SHORT FILM, tra i film in concorso sono stati selezionati i seguenti cortometraggi:

Perturbado (Messico – 2019) di Fernando A. Fisher
Perfect (USA – 2020) di Jeremiah Kipp
Snake Dick (USA – 2020) di David Mahmoudieh
Long Pig (Italia – 2020) di Riccardo Suriano
The Barber (Ucraina – 2020) di Sergiy Pudich
Mannequins (Russia – 2020) di Maksim Noginov
The Great Parody (Portogallo – 2019) di André Carvalho
Arris Remembers (USA – 2020) di Jim Stramel
Ms. In-between (Irlanda – 2020) di Brian Durcan

Di seguito maggiori info sui nove cortometraggi finalisti in concorso per l’award BEST SHORT FILM:

Scritto e diretto da Fernando A. Fisher (qui alla regia del suo secondo cortometraggio), Perturbado (aka Disturbed) vede protagonista Jose Chinchillas Olaiz nel ruolo di Mario, un uomo che non riesce più a distinguere l’immaginazione dalla realtà e che finirà per essere vittima dei propri pensieri sadici. Per fare ordine nella propria mente, il giovane contatterà uno psicologo.
Cast: Jose Chinchillas Olaiz.

 

Scritto da Anthony Guilianti, Perfect vede alla regia Jeremiah Kipp, il regista di The Sadist, Black Wake e di diversi corti horror come Slapface e Painkiller.
In Perfect, Audrey è una donna alla disperata ricerca dell’uomo perfetto. Dopo diversi appuntamenti con sconosciuti, la giovane cercherà di “costruirsi” il partner ideale, pezzo per pezzo.
Nel cast: Ashley Tyler, Logan Roberts, Lucas Rainey, Cole Critchell, Kyle Tuck e Brandon Fox.
Il film è prodotto e interpretato da Ashley Tyler.

David Mahmoudieh scrive e dirige Snake Dick, un cortometraggio horror in cui due ragazze apparentemente fragili sapranno difendersi da due loschi figuri.
Trama: Jill ha il serpente. Julia ha il flauto. Da sole non hanno niente ma insieme hanno un’arma segreta per combattere il male.
Nel cast: Poppy Drayton (Unhallowed Ground), Sierra Pond, Micah Fitzgerald (Bastard) e Ross Francis.
La fotografia di Snake Dick è a cura di Chris Saul mentre la colonna sonora è di Anthony Scott Burns.

Long Pig segna l’esordio in cabina di regia di Riccardo Suriano, il quale si è occupato anche della sceneggiatura. Il film offre una riflessione sulla violenza, azione volontaria esercitata anche da soggetti impensabili.
La fotografia di Long Pig è di Piero Perilli che compare anche nella produzione del film insieme a Riccardo Suriano e a Miranda Angeli.
Trama: la città è segnata da una serie di misteriose sparizioni. Intanto in una roulotte, una donna prepara la cena per lei e per un uomo anziano non in salute.
Nel cast: Evelina Meghnagi e Fernando Ferrari.

Prodotto, scritto e diretto da Sergiy Pudich (Non è vero), The Barber vede protagonisti un barbiere e il suo ultimo cliente.
Trama: un motociclista dai modi rudi si presenta dal barbiere quando quest’ultimo ha appena chiuso il salone. Tuttavia l’uomo deciderà di accontentare il suo cliente…
Nel cast: Sebastian Anton e Yuriy Sorge.
La fotografia di The Barber è di Alex Milokost mentre Pontus Ullerstam ha curato la colonna sonora.

Manichini prendono vita in Mannequins, il cortometraggio horror prodotto, scritto e diretto da Maksim Noginov.
Trama: prima di chiudere il negozio, una commessa sistema il nuovo lotto di manichini nel locale. Allo scoccare della mezzanotte però, la ragazza vivrà momenti di indicibile terrore.
Nel cast di Mannequins: Evgeniya Kozyreva, Prokhor Chekhovskoy, Nataliya Efremova e Pavel Garbuzov.
Alena Eremicheva si è occupata della colonna sonora del film.

André Carvalho produce, scrive, dirige e interpreta The Great Parody (aka A Grande Paródia), un corto dai riferimenti simbolici legati all’artista che si spoglia dei valori e princìpi per essere accettato dai suoi simili nella società. Secondo Carvalho, tale processo è una morte artistica, è lo stupro del modo naturale di essere di un artista.
Trama: un regista si addormenta davanti alla TV e sogna di vendere la sua anima in cambio del successo.
La fotografia di The Great Parody è di Nuno Martini.

Jim Stramel è il produttore, sceneggiatore e regista di Arris Remembers, un cortometraggio presentato come un “poema visivo in parte Grindhouse, in parte Arthouse… Un carillon incredibilmente bello”.
Renee W. Stramel compare nella produzione del film mentre Margaret Rolicki è la protagonista di questo corto di appena 5 minuti.

 

Ms. In-between è un cortometraggio di circa 3 minuti scritto e diretto da Brian Durcan.
In Ms. In-between, la protagonista è una prostituta ubriaca (Emer Gannon) che avrà difficoltà a tornare a casa.
T.C. De Witt ha scritto la sceneggiatura del corto insieme a Brian Duncan. La fotografia è di Niall Flynn mentre la colonna sonora è di Michael Fasoulas.

 

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »