Posticipata l’uscita di tre film horror a causa della pandemia in corso

Posticipata l’uscita di tre film horror a causa della pandemia in corso

DVD horror extreme TetroVideo

Continuano gli slittamenti delle date di uscita di film destinati alle sale cinematografiche a causa dell’attuale pandemia di coronavirus. Fra questi ci sono anche alcuni film horror distribuiti da Lionsgate e da Universal.
Lionsgate ha rinviato a data da destinarsi l’uscita di Antebellum e di Spiral – L’eredità di Saw. I due film dovevano essere distribuiti nei cinema USA rispettivamente il 24 aprile e il 15 maggio.
Universal Pictures invece ha optato per lo streaming e destinerà The Invisible Man alle piattaforme VOD.

Scritto e diretto da Gerard Bush e Christopher Renz, Antebellum è la storia di Veronica Henley (Janelle Monáe), una scrittrice di successo che si ritroverà intrappolata in una realtà terrificante. La donna dovrà far luce sul mistero che la avvolge prima che sia troppo tardi.
Nel cast di Antebellum ci sono anche Jena Malone (The Neon Demon, Animali notturni) e Gabourey Sidibe (Precious, American Horror Story).
Il film è prodotto da Sean McKittrick (Scappa: Get Out, Noi), Raymond Mansfield (Scappa: Get Out) e da Zev Foreman (Killer Joe).

Spiral: L’eredità di Saw è il nuovo capitolo della saga horror Saw. Prodotto da Mark Burg e Oren Koules, il film è diretto da Darren Lynn Bousman (Saw II, Saw III e Saw IV) su una sceneggiatura scritta da Pete Goldfinger e Josh Stolberg (Jigsaw).
Protagonisti della storia sono Chris Rock e Max Minghella, qui nel ruolo di due detective impegnati a indagare su atroci omicidi che ricordano l’orribile passato della città.
Nel cast è presente anche Samuel L. Jackson (Pulp Fiction, The Hateful Eight) mentre nella crew compaiono Chris Rock e i creatori di Saw (James Wan e Leigh Whannell) in veste di produttori esecutivi.

L’uomo invisibile è scritto e diretto da Leigh Whannell (Insidious 3 – L’inizio, Upgrade). Prodotto da Jason Blum, L’uomo invisibile è l’adattamento moderno dell’omonimo romanzo di H. G. Wells e reboot dell’adattamento cinematografico diretto da James Whale nel 1933.
Elisabeth Moss è Cecilia Kass, una donna intrappolata in un’oppressiva relazione sentimentale con un ricco e brillante scienziato da cui fugge nel cuore della notte. Quando l’uomo si suicida, Cecilia sprofonderà in un nuovo incubo perché tormentata da una misteriosa presenza che le farà credere che il marito non sia morto.
Nel cast c’è anche Aldis Hodge (Die Hard – Duri a morire, Edmond).
L’uomo invisibile sarebbe dovuto arrivare nelle sale italiane il 5 marzo.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »