Optical Fest 2019: “Best Bizarre” – Selezioni ufficiali

Optical Fest 2019: “Best Bizarre” – Selezioni ufficiali

DVD horror extreme TetroVideo

Riportiamo di seguito le Selezioni Ufficiali della categoria “Best Bizarre” della quinta edizione dell’Optical Theatre Horror Film Festival.
Ricordiamo che le premiazioni si svolgeranno il 15 novembre a Roma, presso l’associazione culturale INTERNO 4 (qui per maggiori info).

Le Selezioni Ufficiali della categoria “Best Bizarre“:
The Iced Hunter (Italia – 2018) di Davide Cancila – LUNGOMETRAGGIO;
The Huntress – Rune of the Dead (Svezia – 2019) di Rasmus Tirzitis – LUNGOMETRAGGIO;
Atomic Spot (Francia – 2017) di Stephanie Cabdevila – CORTOMETRAGGIO

Hunter_PosterProdotto, scritto e diretto da Davide Cancila, The Iced Hunter è un film di genere fantasy/action/horror che affronta le vicende del “Cacciatore di Ghiaccio”, personaggio presentato nell’omonimo corto diretto dallo stesso regista nel 2005 e, successivamente, ripreso anche in quello del 2009 dal titolo Origine dei demoni.
Trama: il Cacciatore di Ghiaccio (Ivan King) rivive la sua vita passata dove Rafael (Alex Lucchesi), il suo mentore, gli ha insegnato ad utilizzare i suoi poteri. Oltre che dai ricordi, il Cacciatore di Ghiaccio sarà perseguitato dai “Domini Lupi”, gli adepti di una setta che porta con sè un infernale segugio. Durante la fuga, l’incontro con Sara (Gea Martina Landini) darà uno spiraglio di salvezza allo strano e misterioso individuo.
Nel cast di The Iced Hunter: Alex Lucchesi (Beautiful People), Alessio Cherubini (Virus: Extreme Contamination), Ivan King (Adrenaline – segmento “Encore”), Federico Mariotti (Io sono morta) e Federica Bertolani (I rec u). A questi si aggiungono anche Duccio Mantellassi, Gea Martina Landini, Richard Joseph Burton, Alberto Marconcini, Saverio Monni, Alberto Orlandi e Julia Werecat.
Gli effetti speciali sono stati realizzati da “CreaFx” (studio di Scandicci).

Il trailer:


the-huntress-posterThe Huntress – Rune of the Dead è un viking horror svedese diretto da Rasmus Tirzitis (Vilsen).
La sceneggiatura è a firma dello stesso regista in collaborazione con Faravid Af Ugglas, il produttore di Legend of Dark Rider: The Beginning e di Draug.
Trama: 811 d.C. Una famiglia molto povera vive isolata in una casa immersa nei boschi a pochi giorni di viaggio da Birka. Il capofamiglia si allontana per un raid vichingo e non fa più ritorno, mentre Runa (Moa Enqvist Stefansdotter), la figlia maggiore, prende il suo posto occupandosi della sua famiglia, sperando che un giorno possa di nuovo riabbracciarlo.
Pian piano la ragazza si convince che qualcosa di molto pericoloso si nasconde nella foresta. Un giorno, quando è fuori a caccia, Runa trova un guerriero ferito che soccorre e ospita a casa per curarlo. L’estraneo porta notizie di suo padre e potrebbe essere stato mandato per proteggere la ragazza e la sua famiglia da un male che si avvicina.
Nel cast di The Huntress – Rune of the Dead: Moa Enqvist Stefansdotter, Yohanna Idha, Andreas Rylander, Ralf Beck, Peter Mörlin e Viva Östervall Lyngbrant.

Il trailer:

atomic-spot-posterDiretto da Stephanie Cabdevila (qui al suo secondo cortometraggio), Atomic Spot è un horror fantasy su una creatura anfibia.
Trama: creduti morti dopo lo schianto di un aereo sulla centrale nucleare, i lavoratori di una piccola città costiera hanno subito una serie di mutazioni fisiche. I superstiti hanno formato una piccola comunità anfibia tra le rovine radioattive ma non sono riusciti a riprodurre la loro specie.
Cotis, l’ultimo sopravvissuto, è devastato dalla solitudine fiino a quando, un giorno, un gruppo di surfisti sbarca sulla sua spiaggia.
Nel cast di Atomic Spot: Hugo Dillon, Coline Beal e Robin Clive.
La sceneggiatura è stata scritta da Charlotte Sanson mentre Pierre Olivier Persin è l’effettista.

Il trailer:

palmetta-2019

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »