Casa d’appuntamento | Recensione film

Casa d’appuntamento | Recensione film

DVD horror extreme TetroVideo

Nel 1972 Ferdinando Merighi dirige il giallo Casa d’appuntamento, una produzione tra Italia, Francia e Germania che si inserisce debolmente nella filmografia del periodo. Trattasi di un film che presenta contaminazioni con altri generi (erotico e horror) ma che non risulta incisivo e coinvolgente a causa di una sceneggiatura confusionaria ma anche di una totale assenza di suspense e di colpi di scena.
Casa d’appuntamento delude anche sul piano recitativo sebbene nel cast siano presenti valide attrici (Anita Ekberg, Rosalba Neri, Barbara Bouchet) che qui però offrono una performance non eccelsa.

In Casa d’appuntamento i siparietti erotici sono rari (da qui il titolo fuorviante), in compenso però sono presenti diversi omicidi caratterizzati da un’inaspettata dose di splatter durante gli effetti pratici, anche questi però mediocri e abbruttiti da vistosi difetti.
La discreta colonna sonora di Bruno Nicolai (Una vergine tra i morti viventi, Tutti i colori del buio) infine serve ben a poco per questo film facilmente dimenticabile.

Trama: dopo aver compiuto un furto, Antoine Gottvalles (Pietro Martellanza) si rifugia presso la casa di appuntamenti dove lavora la sua amante Francine (Barbara Bouchet). La ragazza viene uccisa e dell’omicidio viene accusato Antoine, il quale però si dichiara innocente e minaccia vendetta contro i suoi accusatori. L’uomo riesce ad evadere ma muore decapitato in un incidente con la moto.
Un feroce assassino prende di mira le persone presenti nel bordello la notte dell’omicidio mentre un ispettore (Robert Sacchi) avvia le indagini e il Professor Waldemar (Howard Vernon) analizza la testa del presunto assassino.

Nel cast di Casa d’appuntamento: Anita Ekberg (La morte bussa due volte), Rosalba Neri (La casa della paura), Barbara Bouchet (La tarantola dal ventre nero, La dama rossa uccide sette volte), Evelyne Kraft, Howard Vernon (La fille de Dracula, Violenze erotiche in un carcere femminile), Pietro Martellanza (Lacrime di Kali), Renato Romano (L’uccello dalle piume di cristallo), Robert Sacchi, Eva Astor e Rolf Eden.

casa-d-appuntamento

Distribuito da CG Entertainment Casa d’appuntamento (Italia – Francia – 1972) è disponibile in DVD targato CG – CineKult. Nella sezione dedicata ai contenuti speciali, oltre al trailer, è presente un confronto (di 30 minuti) tra le diverse versioni.

EDIZIONE DVD:
VIDEO: 4/3 1.33:1
DURATA: 81′
AUDIO: Italiano Dolby Digital 2.0
N. DISCHI: 1
SOTTOTITOLI: Italiano per non udenti
EXTRA: Versioni a confronto; Trailer

CASA APPUNT fascetta:Layout 1

Nel 1972 Ferdinando Merighi dirige il giallo Casa d’appuntamento, una produzione tra Italia, Francia e Germania che si inserisce debolmente nella filmografia del periodo. Trattasi di un film che presenta contaminazioni con altri generi (erotico e horror) ma che non risulta incisivo e coinvolgente a causa di una sceneggiatura confusionaria ma anche di una totale assenza di suspense e di colpi di scena. Casa d'appuntamento delude anche sul piano recitativo sebbene nel cast siano presenti valide attrici (Anita Ekberg, Rosalba Neri, Barbara Bouchet) che qui però offrono una performance non eccelsa. In Casa d’appuntamento i siparietti erotici sono rari (da…

Considerazioni finali

Score - 48%

48%

Score

Sommario: Un giallo erotico sottotono che si inserisce debolmente nel filmografia del periodo.

User Rating: Vota per primo!
48

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »