Midsommar paragonato a “The Wicker Man” e ad “Alice nel paese delle meraviglie”

Midsommar paragonato a “The Wicker Man” e ad “Alice nel paese delle meraviglie”


Presentato come uno “Scandinavian Folk Horror” che sfocia nel post-apocalittico e definito anche come “il mago di Oz per maniaci“, Midsommar è stato paragonato a The Wicker Man e ad Alice nel paese delle meraviglie dallo stesso regista in una recente intervista che ha rilasciato ad EW.
Ari Aster ha anche aggiunto che si tratta di una sorta di fiaba horror, un film psichedelico, innovativo e singolare in grado di sorprendere lo spettatore.

midsommar_posterScritto e diretto da Ari Aster, il regista di Hereditary (2018), Midsommar affronta il tema della mezza estate, una ricorrenza molto importante nella cultura dei paesi scandinavi e dei paesi baltici. La celebrazione festiva ha origini pagane e precristiane legate al significato dell’evento astronomico del solstizio d’estate. Proprio in questa ricorrenza si insinua l’orrore di Ari Aster.

Midsommar segue infatti la vicenda di Dani (Florence Pugh) e Christian (Jack Reynor), una coppia che raggiunge l’amico Josh (Will Poulter) in un villaggio svedese in occasione della tradizionale “Festa di mezza estate”. La rilassante vacanza però presto si trasformerà in una competizione sempre più violenta e bizzarra a causa di un culto pagano praticato in quelle zone.

Nel cast: Florence Pugh, Jack Reynor, Will Poulter, Vilhem Blomgren, William Jackson Harper, Ellora Torchia e Archie Madekwe.
Il film sarà distribuito da A24 il 3 luglio.
Qui il teaser trailer del film.

La nuova immagine del film:

midsommar-new-pic

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »