Ted Bundy – Fascino criminale: poster italiano e nuove immagini del film con Zac Efron

Ted Bundy – Fascino criminale: poster italiano e nuove immagini del film con Zac Efron


È online il poster ufficiale italiano di Ted Bundy – Fascino criminale (aka Extremely Wicked, Shockingly Evil and Vile), il thriller-drammatico sulla storia del serial killer Ted Bundy.
Scritto da Michael Werwie, il biopic è diretto da Joe Berlinger, il regista della docu-serie Conversazioni con un killer: Il caso Bundy (aka Conversations with a Killer: The Ted Bundy Tapes) e arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 9 maggio 2019 distribuito da Notorious Pictures,.

In Ted Bundy – Fascino criminale Zac Efron interpreta l’assassino necrofilo giustiziato sulla sedia elettrica nel 1989. Ispirata alle efferatezze compiute dal criminale statunitense, la storia è raccontata dal punto di vista dell’ex fidanzata di Ted Bundy, Elizabeth Kloepfer (Lily Collins).

Nel cast del film, oltre a Zac Efron e Lily Collins, ci sono anche Haley Joel Osment, Kaya Scodelario, John Malkovich, Jeffrey Donovan, Jim Parsons, Brian Geraghty, Angela Sarafyan, Dylan Baker, Terry Kinney, Grace Victoria Cox e anche James Alan Hetfield (il frontman dei Metallica).
Il film è prodotto da Voltage Pictures in collaborazione con Cota Films.

Trama: Ted e Liz sono una coppia apparentemente molto felice. Lui è un ragazzo carismatico, intelligente e affettuoso mentre Liz è una ragazza madre molto innamorata del suo compagno. Quando Ted viene arrestato e accusato di una serie di atroci omicidi, Liz si chiederà chi sia realmente l’uomo con cui condivide la sua vita. Man mano che la realtà emergerà in superficie, la ragazza si renderà conto che Ted non è vittima di un grande equivoco ma è realmente il vero colpevole.

Di bell’aspetto, lo statunitense Ted Bundy (1946 – 1989) attirava le sue prede nei pressi di college e università per poi stuprarle e ucciderle. L’assassino era solito ritornare sul luogo del crimine per avere rapporti con i corpi decomposti delle sue vittime e utilizzava alcune parti anatomiche (le teste) come trofei. L’uomo è morto sulla sedia elettrica nel 1989.
Ted Bundy è colpevole di aver assassinato almeno 30-35 giovani donne negli Stati Uniti tra il 1974 e il 1978.

Il poster ufficiale italiano:

ted-bundy-poster-ita

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »