Thelma | Recensione film

Thelma | Recensione film


CG Entertainment porta in Italia Thelma (2018), un thriller-horror sovrannaturale che racconta la storia di una ragazza dotata di poteri straordinari. Diretto da Joachim Trier (Segreti di famiglia) questo film norvegese si focalizza sulla vita e sui desideri repressi della giovane protagonista il cui nome dà il titolo a questo film norvegese.

Impreziosito da immagini evocative che oscillano tra allucinazioni e realtà, Thelma racconta di un personaggio femminile timido e introverso, una figura fragile che, sebbene sia lontana da casa, sente il peso dell’oppressiva educazione familiare che l’ha marchiata indelebilmente. L’educazione ricevuta però entra in conflitto con desideri e pulsioni sessuali che affiorano con naturalezza e che, attraverso sogni suggestivi, esprimono e fanno riaffiorare la sua vera indole e il suo desiderio di libertà.

thelma1
Thelma
è una lenta discesa nella mente e nel cuore della protagonista che, in seguito a delle “crisi”, scoprirà di avere un dono molto pericoloso. Consapevole e, allo stesso tempo, terrorizzata dalla sua “diversità”, la ragazza vive con ansia il suo stato, sebbene talvolta si lasci trasportare dal piacere della tentazione e della trasgressione. A questo proposito, in Thelma sono presenti diversi siparietti lesbo che indicano le tendenze sessuali della protagonista, così come sono diversi i flashback che completano la storia e il profilo psicologico dei personaggi.

In questa escalation di crescita interiore, soccombono l’educazione conservatrice (costante generatrice di conflitti interiori) ma anche la religione, qui intesa come unico mezzo in grado di contenere i poteri devastanti della ragazza. Nel film di Trier si fa spazio la consapevolezza di un’idea di felicità che nasce dalla libertà e dall’accettazione di se stessi al fine di regnare sul dolore e sulla debolezza umana.
Grande prova registica di Joachim Trier che regala al pubblico un film profondo, dal forte impatto visivo (merito della fotografia a cura di Jakob Ihre).

Trama: Thelma (Eili Harboe) frequenta il primo anno di Università a Oslo. Timida e riservata, la giovane fa amicizia con Anja (Okay Kaya), una studentessa di cui si invaghisce. Thelma ha paura dei sentimenti e della forte attrazione sessuale che prova per l’amica poiché contrastano con la sua educazione religiosa. La tensione che la devasta però le fa perdere il controllo: sogni erotici e convulsioni la indurranno a scoprire e a manifestare poteri inquietanti e incontrollabili che la metteranno di fronte ad una verità molto amara.

Nel cast di Thelma figurano Eili Harboe, Okay Kaya, Ellen Dorrit Petersen, Ludvig Algeback, Vanessa Borgli, Henrik Rafaelsen, Vidar Fransson, Grethe Eltervåg, Ingrid Giæver, Steinar Klouman Hallert e Anders Mossling.
Il regista Joachim Trier ha scritto la sceneggiatura insieme ad Eskil Vogt.

Distribuito da CG Entertainment per Teodora Film, Thelma è disponibile nei formati DVD e Blu-ray a partire dal 20 novembre 2018. L’impeccabile edizione Blu-ray, con artwork interno in cui sono stampate le note del regista. Nei contenuti speciali è presente il trailer del film.

EDIZIONE BLU-RAY:
VIDEO: HD 1080 24p 16/9 2.35:1
DURATA: 116′
AUDIO: Italiano Dolby Digital 2.0, Italiano DTS HD Master Audio 5.1, Originale Dolby Digital 2.0, Originale DTS HD Master Audio 5.1
N. DISCHI: 1
SOTTOTITOLI: Italiano, Italiano per non udenti
EXTRA: Trailer

thelma-blu-ray

Acquista su Amazon.it

CG Entertainment porta in Italia Thelma (2018), un thriller-horror sovrannaturale che racconta la storia di una ragazza dotata di poteri straordinari. Diretto da Joachim Trier (Segreti di famiglia) questo film norvegese si focalizza sulla vita e sui desideri repressi della giovane protagonista il cui nome dà il titolo a questo film norvegese. Impreziosito da immagini evocative che oscillano tra allucinazioni e realtà, Thelma racconta di un personaggio femminile timido e introverso, una figura fragile che, sebbene sia lontana da casa, sente il peso dell'oppressiva educazione familiare che l'ha marchiata indelebilmente. L'educazione ricevuta però entra in conflitto con desideri e pulsioni…

Considerazioni finali

Score - 75%

75%

Score

Sommario: Nel film di Trier si fa spazio la consapevolezza di un'idea di felicità che nasce dalla libertà e dall'accettazione di se stessi al fine di regnare sul dolore e sulla debolezza umana. Grande prova registica di Joachim Trier che regala al pubblico un film profondo, dal forte impatto visivo.

User Rating: Vota per primo!
75

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »