Die in One Day – Improvvisa o muori | Recensione film

Die in One Day – Improvvisa o muori | Recensione film


Die in One Day – Improvvisa o muori (Italia – 2018) è il titolo del nuovo film di Eros D’Antona, regista italiano che in passato ha diretto Insane e Haunted.
In Die in One Day, Eros D’Antona emula senza successo i film mainstream USA senza scrutare nel suo potenziale creativo. Privo di un tocco di originalità, Improvvisa o muori si palesa come un pessimo riciclo di film come 31, La notte del giudizio ma anche Hostel e Saw.
Il fulcro della storia infatti, è un gioco mortale ambientato in una location chiusa dove i partecipanti, divisi in gruppi di prede e cacciatori mascherati, dovranno lottare contro il tempo cercando di sopravvivere 24 ore per poter ricevere il premio in denaro. Il tutto è guidato dal “regista” e si svolge sotto gli occhi di un pubblico di scommettitori esterno.

La scarna e riciclata sceneggiatura (a firma dello stesso regista) è il debole pilastro su cui si sorregge Die in One Day – Improvvisa o muori, un thriller-drammatico che sfocia nel sottogenere slasher e in cui latita un’impronta personale. In questa sorta di involucro che racchiude gli stereotipi del genere senza però affrontarli con originalità, si affacciano e scompaiono personaggi talmente abbozzati da non risultare incisivi. Le figure mascherate infatti, protagoniste di qualche valido omicidio, risultano fallimentari nel creare tensione e nell’accendere l’interesse nello spettatore.
Un cast sottotono e un doppiaggio penoso inoltre, affossano completamente Die in One Day.
Fra gli attori si fa notare Kateryna Korchynska (qui nel ruolo di Sasha), giovane attrice che regala una prova recitativa accettabile e decisamente migliore rispetto a quella di The Wicked Gift.

In conclusione, Eros D’Antona ha confezionato un film senza pretese, privo di suspense, a tratti prevedibile e che sa tremendamente di già visto. Date le sue capacità registiche, ci si aspetta, in futuro, un film più intimo e personale.

die-in-one-day-4
Trama: dopo un matrimonio fallito, Richard è alla ricerca di sua figlia Mindy. L’uomo incontra Sasha, un’aspirante attrice che promette di aiutarlo. La ragazza, infatti, lo convince a partecipare ad un gioco teatrale di 24 ore che ha in palio un ricco premio in denaro. Giunti al teatro abbandonato, sede dell’evento segreto, l’uomo si accorgerà troppo tardi di essere stato coinvolto in uno show sanguinario.

Nel cast di Die in One Day – Improvvisa o muori: David White (Beautiful People, My Little Sister), Kateryna Korchynska (The Wicked Gift), Mirko D’Antona (The Wicked Gift), Cinzia Susino (Subject 0: Shattered Memories), Biagio Sampietro, Lisa Marie Picciolo, Dario Grassi e Daniela Ladisi.

Distribuito da CG Entertainment, Die in One Day – Improvvisa o muori è disponibile in DVD e Blu-ray. Quest’ultima edizione, molto curata, gode di un artwork interno. Il comparto audio presenta la lingua originale (inglese) e quella italiana.

EDIZIONE BLU-RAY:
VIDEO: HD 1080 24p 16/9 2.35:1
DURATA: 78′
AUDIO: Italiano Dolby Digital 5.1, Italiano DTS HD Master Audio 5.1, Originale Dolby Digital 2.0,
Originale DTS-HD Master Audio 2.0
SOTTOTITOLI: Italiano, Italiano per non udenti
EXTRA: Bartolini e il cinema di genere; Trailer

die-in-one-day-blu-ray

Die in One Day – Improvvisa o muori (Italia - 2018) è il titolo del nuovo film di Eros D'Antona, regista italiano che in passato ha diretto Insane e Haunted. In Die in One Day, Eros D'Antona emula senza successo i film mainstream USA senza scrutare nel suo potenziale creativo. Privo di un tocco di originalità, Improvvisa o muori si palesa come un pessimo riciclo di film come 31, La notte del giudizio ma anche Hostel e Saw. Il fulcro della storia infatti, è un gioco mortale ambientato in una location chiusa dove i partecipanti, divisi in gruppi di prede…

Considerazioni finali

Score - 53%

53%

Score

Sommario: Die in One Day – Improvvisa o muori è un film in cui latita un'impronta personale. In questa sorta di involucro senza personalità, si affacciano e scompaiono personaggi talmente abbozzati da non risultare incisivi.

User Rating: Vota per primo!
53

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »