Amusement Park: riportato alla luce l’horror girato da Romero nel 1973

Amusement Park: riportato alla luce l’horror girato da Romero nel 1973


Dopo il sequel de La notte dei morti viventi, si torna a parlare di George A. Romero in merito ad Amusement Park, film da lui stesso girato negli anni ’70, tra La stagione della strega e La città verrà distrutta all’alba e che non è mai stato distribuito.
Amusement Park è un lungometraggio della durata di 60 minuti ed è un’aspra critica nei confronti delle istituzioni americane. La storia infatti affronta il tema dell’ageismo e presenta il modo in cui la società contemporanea tratta le persone anziane. Il film venne apparentemente girato per la TV ma poi, una volta realizzato, fu oscurato per “discriminazione di età”.

L’opera di recupero è stata fatta recentemente dallo scrittore di best seller americano Daniel Kraus (Trollhunters, The Shape of Water, The Living Dead) che, tramite il suo account Twitter, ha rivelato di aver visto Amusement Park e di trovarlo “una rivelazione”.

All’inizio di quest’anno Suzanne Desrocher-Romero, la moglie del defunto George Romero, aveva anticipato che un film girato da suo marito nel 1973 sarebbe stato restaurato e distribuito per essere visto da tutti. Ora è stato confermato che il film in questione è proprio The Amusement Park.
Il mese scorso infatti ha rivelato questo: “Lo ripristineremo e lo mostreremo ai fan di Romero. È un film pauroso ma non è un film dell’orrore e riguarda l’età. Ad ogni modo, ha un cameo e sarà divertente. Sarà un progetto di cui si occuperà la fondazione”.

Kraus infatti ha intenzione di recuperare dei fondi attraverso la George A. Romero Foundation per i lavori di restauro per poi farlo approdare nelle sale cinematografiche.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »