Lizzie: l’horror che si ispira al caso di Lizzie Andrew Borden

Lizzie: l’horror che si ispira al caso di Lizzie Andrew Borden


La storia dell’horror Lizzie (USA – 2018) prende spunto dal caso di cronaca nera che ha coinvolto Lizzie Andrew Borden (1860 – 1927), la donna statunitense di 32 anni accusata di aver ucciso a colpi d’ascia alla testa il padre e la matrigna nel 1892. Nonostante gli evidenti indizi di colpevolezza, la donna fu assolta dalle accuse.
Scritto da Bryce Kass e diretto da Craig William Macneill (The Boy), Lizzie è interpretato da Chloë Sevigny e Kristen Stewart. Il film debutterà nelle sale USA in autunno, intanto segnaliamo l’uscita del trailer ufficiale.

In Lizzie si fa luce sulla famiglia Borden, fino a soffermarsi sugli omicidi e sugli eventi successivi ad essi. In particolare, viene fatta chiarezza sulla timida e fragile donna che fu accusata del duplice omicidio.
Lizzie (Chloë Sevigny) è una trentaduenne che vive insieme alla sorella, alla matrigna e ad un padre severo e oppressivo. Quando Bridget (Kristen Stewart) viene assunta come domestica, Lizzie troverà in lei un’amica, una complice che riuscirà a dare un senso alla propria vita. Il tutto però sfocerà in un piano diabolico che avrà delle pesanti ripercussioni sulla famiglia.

Nel cast di Lizzie: Chloë Sevigny (#Horror, Antinirth), Kristen Stewart (The Twilight Saga), Kim Dickens (L’uomo senza ombra), Fiona Shaw (Harry Potter), Denis O’Hare, Jeff Perry, Jamey Sheridan (L’ombra dello scorpione), Jay Huguley, Tara Ochs e Darin Cooper.
La storia di Lizzie è già stato affrontato ne Il caso di Lizzie Borden con Cristina Ricci. Al film si ricollega la miniserie televisiva statunitense The Lizzie Borden Chronicles, sempre interpretata dalla Ricci.

Il trailer di Lizzie:

https://www.youtube.com/watch?v=A79ziwolkr4

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »