The Optical Festival 2017: “Best Bizarre” – Selezioni ufficiali

The Optical Festival 2017: “Best Bizarre” – Selezioni ufficiali


Nelle Selezioni ufficiali per la categoria BEST BIZARRE del The Optical Theatre Film Festival 2017 rientrano i seguenti cinque cortometraggi: Adam Peiper, The Veiled, Hope, Bride of Frankie e Purgatory.

Di seguito la lista dei cinque film in concorso per l’award BEST BIZARRE:

adam-peiper-posterAdam Peiper (Spagna – 2015), il cortometraggio fantascientifico/horror scritto e diretto da Mónica Mateo.
In Adam Peiper, un uomo (Luis Bermejo) lavora instancabilmente all’interno di una fabbrica futuristica. Seduto alla sua scrivania, è l’addetto che si occupa di riporre dei biglietti in delle buste di carta. A osservare l’efficienza del suo compito, è una coppia di colleghi.
Nel cast: Luis Bermejo, Octavi Pujades e Maru Valdivielso.
La fotografia è di Willy Jáuregui mentre la colonna sonora è a cura di Roly Witherow.
Adam Peiper è in concorso anche nelle categorie “Best Actor” e “Best Supporting Actress“.
La scheda di Adam Peiper su iHORRORdb.

The-Veiled-posterThe Veiled (Australia – 2017) scritto e diretto da Joshua Long.
The Veiled affronta il tema della demenza senile inserendolo in un contesto drammatico/orrorifico.
Trama: una figlia si prende cura del padre affetto dal morbo di Alzheimer. Al dispiacere e alla sofferenza scatenate dalla triste condizione di salute del genitore, sopraggiungerà tanta rabbia quando la donna si imbatterà in uno sconvolgente passato.
Fanno parte del cast: John E. Regan Monette Lee e Val Lehman.
La scheda di The Veiled su iHORRORdb.

HOPE_POSTER1Hope (Norvegia – 2017), l’ironica commedia zombesca di Adam Losurdo (Shifter, Flicker).
La sceneggiatura del film è stata scritta dallo stesso regista in collaborazione con Chris Stival.
Trama: Karl (Herman Ljung Opedal) è uno zombie innocuo che subisce maltrattamenti da parte di odiosi esseri umani. Quando tutto sembra vuoto e privo di significato, ecco che per il tenero morto vivente accade qualcosa di impensabile che gli farà battere il cuore e che, allo stesso tempo, lo farà lottare per ciò in cui crede.
Nel cast: Herman Ljung Opedal, Tor Andre Andreassen, Line Beck, Tonje Brattås, Felin Hellseggå, Joe Pike e Kristine Østberg.
La scheda di Hope su iHORRORdb.

Bride-of-Frankie-posterBride of Frankie (USA – 2017), un cortometraggio in bianco e nero scritto e diretto da Devi Snively, regista americana che ha alle spalle diversi cortometraggi horror (“Death in Charge”, “I Spit on Eli Roth”, “Last Seen on Dolores Street”) e del lungo “Trippin'”.
Bride of Frankie è una rivisitazione in chiave ironica dell’intramontabile classico di Mary Shelley, un cortometraggio vintage in cui si scorgono omaggi a “La bambola del Diavolo” (1936) di Tod Browning.
Trama: una scienziata costruisce Shelley, la compagna per la sua creatura solitaria. I risultati dei suoi esperimenti però avrano conseguenze elettrizzanti e mortali.
Nel cast troviamo: Circus-Szalewski, Mark Lancaster, Sarah Jane Murray, Jessica Ridenour e Rachel Sledd.
La scheda di The Bride of Frankie su iHORRORdb.

purgatorio-posterPurgatory (Messico – 2017) di Adrian Landeros, fotografo, produttore e regista messicano (Soul and Mud, I just wanted to kiss you, Continuos).
Trama: una vita fatta di sofferenze spinge un giovane musicista a togliersi la vita. La sua anima sarà così condannata a rivivere gli episodi più tetri vissuti attingendo ad una realtà piena di ricordi, simbolismo e demoni interiori.
Nel cast: Armando Holzer, Hector Molina, Hector Trejo, Alicia Camps.
La sceneggiatura di questo horror surreale è di Adrian Landeros e Juan Pablo Elorriaga.
La scheda di Purgatory su iHORRORdb.

 

bizarre

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »