Brackish | Recensione Film

Brackish | Recensione Film

DVD horror extreme TetroVideo

brackishBrackish (USA – 2015) è un horror diretto da Matthew A. Peters, il quale ha collaborato anche alla sceneggiatura insieme a Jason A. Covey. Di questo regista abbiamo visionato “Blessed are the Meek”, un cortometraggio presente nel film corale Empire State of the Dead (recensione), distribuito recentemente da SRS Cinema.

Trama di Brackish: Jake (Ryan Santiago) non ha ancora superato la morte della sua fidanzata Sarah (Janine Caswell). Per aiutarlo ad evadere dalla sua sfera di dolore, la sorella Tila (Charity Buckbee) lo convince a fare una gita, con lei e i suoi amici, in una città fantasma. Durante un’escursione però il giovane rinviene un diario in una casa diroccata. Grazie al manuale Jake apprenderà l’oscuro segreto legato a quel posto ma anche la formula per far tornare in vita i morti.

brackish2Con Brackish, ci si trova di fronte ad un prodotto amatoriale low budget di circa 90 minuti in cui si assiste ad una carrellata di cliché od omaggi (ad esempio Non aprite quella porta) non riusciti ma non solo. La storia, prevedibile, infantile e noiosa, è popolata da personaggi (interpretati da attori inadatti o non calati nella parte oppure poco curati esteticamente) poco carismatici che sfoggiano, in generale, una recitazione sottottono.

La vistosa poca cura complessiva che emerge visionando il film, ingloba non soltanto l’errata scelta di alcuni attori ma anche lo stile registico. Sono diversi infatti i primi piani che, oltre all’oggetto o momento di interesse, immortalano difetti o posture sgraziate al limite della decenza e che sarebbero potute essere risparmiate. Il trascurare piccoli (ma grandi) dettagli poi, dà l’impressione di avere a che fare con un film girato frettolosamente e in modo indecoroso. Un esempio è l'”antico” libro rinvenuto in un casolare diroccato. Coperto da foglie secche, il manuale è in realtà nuovissimo, appena comprato. Anche uno dei personaggi, Merlock, perde le sue mani da demone dopo qualche sequenza.
Il team si sarà sicuramente divertito durante la realizzazione del film, trascurando però il buon esito finale da porre all’attenzione del pubblico.

In Brackish anche il make up dei mostri lascia molto a desiderare (persino il sangue, in alcune sequenze, ha una densità eccessiva). La fotografia poi è assente o, se presente, è quasi impercettibile.

brackish11Concludendo, di un horror come Brackish non se ne sentiva davvero il bisogno. Tuttavia, salvano questo film dallo zero assoluto la recitazione di alcuni attori (Ryan Santiago, Wayne W. Johnson, Greta Volkova e Charity Buckbee), la sequenza dell’omicidio in bagno e l’inaspettata evoluzione in uno zombie movie.

Nel cast: Ryan Santiago (Blessed are the Meek), Wayne W. Johnson (Night of Something Strange), Charity Buckbee, Mark Joseph Peek, Joe Cappelli, Cristina DiCarlo, David J. Plescia, Greta Volkova (Blessed are the Meek), Christina Dixon Reeves, Janine Caswell, Mariah Joyce, Steve Handzel e Steven Fletcher.

Brackish è il remake dell’omonimo film diretto dallo stesso regista nel 2007.

Brackish è disponibile in DVD (con audio in inglese) con Mad Angels Films. Non abbiamo riscontrato alcun difetto nel formato fisico sebbene la cover risulti molto scura.
Nel comparto relativo agli extra sono presenti le scene tagliate e un cortometraggio.

brackish-dvdbrackish-dvd2

 

Brackish (USA - 2015) è un horror diretto da Matthew A. Peters, il quale ha collaborato anche alla sceneggiatura insieme a Jason A. Covey. Di questo regista abbiamo visionato “Blessed are the Meek”, un cortometraggio presente nel film corale Empire State of the Dead (recensione), distribuito recentemente da SRS Cinema. Trama di Brackish: Jake (Ryan Santiago) non ha ancora superato la morte della sua fidanzata Sarah (Janine Caswell). Per aiutarlo ad evadere dalla sua sfera di dolore, la sorella Tila (Charity Buckbee) lo convince a fare una gita, con lei e i suoi amici, in una città fantasma. Durante un'escursione…

Considerazioni finali

Score - 40%

40%

Score

Sommario: Di un horror come Brackish non se ne sentiva il bisogno. Tuttavia, salvano questo film dallo zero assoluto la recitazione di alcuni attori, la sequenza dell'omicidio in bagno e l'inaspettata evoluzione in uno zombie movie.

User Rating: Vota per primo!
40

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »