Severance – Tagli al personale | Recensione Film

Severance – Tagli al personale | Recensione Film


severance Diretto da Christopher Smith (Creep – Il chirurgo, Triangle) nel 2006, Severance – Tagli al personale è un’apprezzabile commedia horror caratterizzata da una forte vena di humor britannico e in cui vengono presi di mira i cliché del genere horror.

Si parte con un titolo ambiguo, Severance, un termine inglese che tradotto in italiano vuol dire mutilazione, taglio oppure licenziamento. Una parola che porterebbe a pensare all’eliminazione fisica dei personaggi, quindi. Severance si accosta per assonanza anche a Szeveranz, il paesino fittizio dove sono destinati i protagonisti che andranno incontro ad un tragico e triste destino.

Trama: la Palisade Defense, un’azienda leader nella produzione di armi, organizza un weekend a Szeveranz, un paesino di montagna nei Carpazi, per favorire lo spirito di gruppo tra alcuni dipendenti e allentare così la loro stressante e monotona vita d’ufficio. Per i sette colleghi però la breve vacanza si trasformerà in un incubo senza fine dal quale difficilmente verranno fuori vivi.

La prima parte di Severance fa luce sui protagonisti della storia mettendo in risalto il loro carattere corredato da pregi e difetti, i loro rapporti interpersonali, e inserendoli in situazioni divertenti. Successivamente però il contesto umoristico si cala in un’atmosfera plumbea e orrorifica in cui il gruppo è costretto a confrontarsi.
Il manifestarsi del pericolo (il gruppo di assassini e le loro azioni sanguinarie), fanno emergere l’anima horror del film non trascurando il lato umoristico che, sebbene sia ridotto, è sempre presente.
Tuttavia, tra una risata e l’altra, non mancheranno smembramenti, decapitazioni, torture, amputazioni e altre azioni efferate che soddisferanno i palati degli orrorofili più esigenti.

Una regia discreta, una sceneggiatura semplice (a cura dello stesso regista insieme a James Moran) ma con trovate geniali e un cast all’altezza sono gli ingredienti di questo spassoso film britannico che mantiene sempre alto l’interesse dello spettatore e in cui l’horror è ben amalgamato all’umorismo.

Nel cast: Danny Dyer, Laura Harris, Tim McInnerny, Tim McInnerny, Toby Stephens, Claudie Blakley, Andy Nyman, Babou Ceesay e David Gilliam.

severance Targato Mustang Entertainment e distribuito da CG Entertainment, Severance – Tagli al personale è una riuscita e coinvolgente commedia horror.

Il DVD del film si avvale di un valido comparto audio e video nonché di ricchi contenuti extra.

 

Formato: DVD
Video: 16/9 1.85:1
Durata: 92′
Audio: Dolby Digital 5.1 | Italiano, Dolby Digital 5.1 | Inglese
N. dischi: 1
Label: Mustang Entertainment
Sottotitoli: italiano per non udenti
Extra: commento audio del regista, dello scenografo e degli attori, making of, dietro le quinte, sequenza iniziale, finale alternativo (storyboard), scene tagliate con commento, Danny Dyer, Danny prova la scena della lotta, lo scenografo, il fagiano, l’aereo, effetti non così speciali, la nascita di Severance, il pullman, le papere, trailer.

severance2

Diretto da Christopher Smith (Creep - Il chirurgo, Triangle) nel 2006, Severance – Tagli al personale è un'apprezzabile commedia horror caratterizzata da una forte vena di humor britannico e in cui vengono presi di mira i cliché del genere horror. Si parte con un titolo ambiguo, Severance, un termine inglese che tradotto in italiano vuol dire mutilazione, taglio oppure licenziamento. Una parola che porterebbe a pensare all'eliminazione fisica dei personaggi, quindi. Severance si accosta per assonanza anche a Szeveranz, il paesino fittizio dove sono destinati i protagonisti che andranno incontro ad un tragico e triste destino. Trama: la Palisade Defense,…

Considerazioni finali

Score - 70%

70%

Score

Sommario: Una regia discreta, una sceneggiatura semplice ma con trovate geniali e un cast all'altezza sono gli ingredienti di questo spassoso film horror britannico ricco di humour e atrocità.

User Rating: Vota per primo!
70

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »