Sette note in nero | Recensione Film

Sette note in nero | Recensione Film

DVD horror extreme TetroVideo

sette-note-in-neroLucio Fulci dirige Sette note in nero nel 1977, periodo che precede la filmografia horror dell’immenso regista italiano, curandone anche la sceneggiatura insieme a Roberto Gianviti (Una lucertola con la pelle di donna, Non si sevizia un paperino) e a Dardano Sacchetti (sceneggiatore anche per Dario Argento, Mario Bava e Umberto Lenzi). Quest’ultimo collaborò ancora con Fulci, in veste di sceneggiatore, anche in Zombi 2 e nella celebre “Trilogia della Morte” (Paura nella città dei morti viventi, …E tu vivrai nel terrore! L’aldilà e Quella villa accanto al cimitero).

Sette note in nero, il film proposto da Mustang Entertainment e distribuito da CG Entartainment, si eleva ad una delle più importanti pellicole nel panorama del thriller italiano ma anche in quello del giallo, non lesinando su elementi fantastici ed horror che testimoniano la predisposizione di Lucio Fulci verso il macabro e l’inquietante.

In Sette note in nero la storia vede protagonista Virginia, una giovane donna con facoltà paranormali. Un giorno raggiunge una delle proprietà del marito, decisa a farla restaurare. Una volta all’interno della casa però, la veggente inizia ad avere strane visioni di un cadavere sepolto in una delle stanze della casa. Seguendo alcuni indizi, Virginia riesce a far rinvenire, murato in una parete, il corpo di una donna e, inevitabilmente, dell’omicidio viene accusato proprio suo marito. Virginia apprenderà, con grande stupore, che le sue percezioni in realtà sono delle premonizioni da cui poi si lascerà guidare.

Sette-Note-In-NeroSette note in nero si caratterizza per una storia ricca di suspense e dalla struttura ad incastro, merito di una sceneggiatura solida alimentata da una regia impeccabile. Gli elementi sovrannaturali (le premonizioni e le percezioni extrasensoriali della protagonista) si sposano con stile e gran classe ad elementi del genere giallo sfumando in un horror sussurrato, legato prettamente al senso dell’udito. A questo proposito ricordiamo gli incisivi ed angoscianti respiri affannosi (generati da mancanza di ossigeno) e mugolii della persona ansimante murata viva e che sono relativi alle visioni della protagonista il cui viso viene incorniciato in eleganti e svariati primi piani.

Decisamente un indimenticabile film d’atmosfera ricco di tensione, in cui è anche presente un omaggio a “Il gatto nero” di Edgar Allan Poe, anche questo inserito in modo lineare e originale all’interno della storia.

Con Gabriele Ferzetti, Evelyn Stewart, Jennifer O’Neill, Marc Porel, Jenny Tamburi, Ugo D’Alessio e Gianni Garko. Azzeccatissima la colonna sonora a cura di Franco Bixio, Fabio Frizzi e Vince Tempera.

sette-note-in-nero-DVDDopo essere stato fuori catalogo per un po’ di tempo, Sette note in nero è nuovamente disponibile per l’home video grazie a Mustang Entertainment che lo propone in un discreto DVD (distribuito da CG Entartainment) con un’edizione godibile anche se non presenta alcun contenuto speciale.
Formato: DVD
Label: Mustang Entertainment
Video 16/9 1.85:1
Durata: 93′
Audio: Dolby Digital 2.0 | Italiano
N. dischi: 1
Sottotitoli: italiano per non udenti

settenoteinnero-DVD

Lucio Fulci dirige Sette note in nero nel 1977, periodo che precede la filmografia horror dell'immenso regista italiano, curandone anche la sceneggiatura insieme a Roberto Gianviti (Una lucertola con la pelle di donna, Non si sevizia un paperino) e a Dardano Sacchetti (sceneggiatore anche per Dario Argento, Mario Bava e Umberto Lenzi). Quest'ultimo collaborò ancora con Fulci, in veste di sceneggiatore, anche in Zombi 2 e nella celebre "Trilogia della Morte" (Paura nella città dei morti viventi, ...E tu vivrai nel terrore! L'aldilà e Quella villa accanto al cimitero). Sette note in nero, il film proposto da Mustang Entertainment e…

Considerazioni finali

Score - 85%

85%

Score

Sommario: Sette note in nero si caratterizza per una storia ricca di suspense e dalla struttura ad incastro, merito di una sceneggiatura solida alimentata da una regia impeccabile.

User Rating: 4.8 ( 1 voti)
85

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »