Legend of Dark Rider: The Beginning | Recensione cortometraggio

Legend of Dark Rider: The Beginning | Recensione cortometraggio

DVD horror extreme TetroVideo

legend_of_dark_rider_posterVincitore dei premi “Best Bizarre/Fantasy” e “Best Special FX” (Jessica Krage e Robin Lögdö) al The Optical Theatre Film Festival 2016, Legend of Dark Rider: The Beginning è un cortometraggio svedese (della durata di circa 20 minuti) prodotto, scritto e diretto da Titus Paar. Girato in un villaggio vichingo della Svezia durante una tempesta di neve, Legend of Dark Rider: The Beginning è un brillante cortometraggio (di circa 20 minuti) che unisce l’horror e il fantasy alla  ferocia del Black Metal (vedasi la musica dei titoli di coda).

Il regista Titus Paar ha impiegato ben otto anni per scrivere e realizzare il mondo di Dark Rider, da lui stesso presentato, tra l’altro, come un incrocio tra “Il Trono di spade”, “Hellraiser” (per le sequenze horror), Quentin Tarantino (le lunghe chiacchierate) e John Carpenter (“La cosa”). A questi si potrebbe anche aggiungere “I Wurdalak”, il secondo di tre episodi del capolavoro baviano “I tre volti della paura”, proprio per l’atmosfera di terrore che pervade la vicenda e per la relativa manifestazione del pericolo.
legend-of-dark-rider3-jpgIl risultato di questo lavoro è un film curato nei minimi dettagli, smisuratamente affascinante e che, forte di una regia e di una sceneggiatura solide, presenta un mondo violento in cui realtà e leggenda si fondono insieme all’orrore.

In grado di catturare l’attenzione sin dai primi secondi, Legend of Dark Rider: The Beginning è un piacevole viaggio fantasy che sconfina nell’horror. Perfetto quindi per chi ama questi due generi cinematografici ma anche per chi non disdegna le tipiche ambientazioni gotiche/medievali. Il corto gode infatti di una location ricercata, di personaggi ben caratterizzati e di costumi curati nei dettagli. Ad elevare il tutto però è la maestosa fotografia (Erik Hassel) così come l’azzeccata e coinvolgente colonna sonora (Simon Kölle).
Oltre a fornire una crescente suspense, il film regala magnifiche sequenze splatter in cui sono apprezzabili i riusciti effetti speciali di Robin Lögdö e Jessica Krage.
Perfetto e inquietante è il crudele Dark Rider (interpretato da Stefan Cronwall), probabilmente uno dei più carismatici e riusciti villain degli ultimi anni.

legend-of-dark-rider1-jpg

Trama: in una locanda sita in un villaggio svedese, alcuni guerrieri parlano della leggenda del Dark Rider, una creatura disumana (Stefan Cronwall) a cui nessuno è riuscito a sopravvivere. Tra di loro c’è Vlademir (Ralf Beck), un uomo che sostiene di aver visto realmente il mostro.

Nel cast: Stefan Cronwall, Ralf Beck, Urban Bergsten, JD Glickman, Tommi Korkeamäki, Pontus Olgrim, Linda Palmcrantz, Andreas Rylander e Faravid Af Ugglas.

legend-of-dark-rider2-jpg

Vincitore dei premi “Best Bizarre/Fantasy” e “Best Special FX” (Jessica Krage e Robin Lögdö) al The Optical Theatre Film Festival 2016, Legend of Dark Rider: The Beginning è un cortometraggio svedese (della durata di circa 20 minuti) prodotto, scritto e diretto da Titus Paar. Girato in un villaggio vichingo della Svezia durante una tempesta di neve, Legend of Dark Rider: The Beginning è un brillante cortometraggio (di circa 20 minuti) che unisce l'horror e il fantasy alla  ferocia del Black Metal (vedasi la musica dei titoli di coda). Il regista Titus Paar ha impiegato ben otto anni per scrivere e…

Considerazioni finali

Score - 78%

78%

Score

Sommario: Un brillante cortometraggio che unisce l'horror e il fantasy. Curato nei minimi dettagli è smisuratamente affascinante.

User Rating: 4.45 ( 1 voti)
78

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »