Upsidedown Cross | Recensione film

Upsidedown Cross | Recensione film

DVD horror extreme TetroVideo

upsidedownUpsidedown Cross (USA – 2014) è un film di William Hellfire, regista americano che, tra il 1996 e il 2014, ha diretto più di quaranta film tra cui diversi erotici dalle sfumature horror come An Erotic Werewolf in London, Orgasm Torture in Satan’s Rape Clinic, Duck! The Carbine High Massacre e Infamous Bondage Murders. Girato con un budget ridotto, il film di Hellfire si distingue per una sceneggiatura ben costruita (a cura dello stesso regista e di Mike Hunchback) e una buona interpretazione dei protagonisti (Erin Russ, David Yow).

upsidedowncrossL’attenzione dello spettatore è subito catturata dalla carismatica protagonista interpretata da Erin Russ (Porkchop, The Bunnyman). Nel film l’attrice è Nadine, una ragazza con un passato di droga e di prostituzione che ritorna dalla madre (Colleen Cohan), una fanatica religiosa, per rifarsi una vita. Secondo quest’ultima però, la vita sbandata della figlia e il suo malessere sono riconducibili al Diavolo. Convinta che sia posseduta, la donna si rivolge ad un prete esorcista (David Yow) affinché scacci il Male che logora la figlia.

Il film di Hellfire punta il dito contro la religione e, upsidedown-crossprecisamente, sul fanatismo religioso e su tutto ciò che ne consegue. In Upsidedown Cross anche il legame tra madre e figlia si spezza in favore di un Dio che, per il regista, non esiste. Qui il Male dilaga, in silenzio e di nascosto, in ogni azione dei protagonisti, ritraendo una storia drammatica imprigionata in un contesto terrificante.

Il film potrebbe rivelarsi una delusione per chi si aspetta di vedere un horror. Upsidedown Cross è in realtà un drammatico a tinte scure in cui l’unico orrore è quello vissuto dalla protagonista, succube degli effetti devastanti di una religione abbagliante, mal interpretata e abusata e che diventa la maschera del Male. In tal senso riesce a urtare la sensibilità del pubblico.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »