Late Night Double Feature | Recensione film

Late Night Double Feature | Recensione film

DVD horror extreme TetroVideo

late-night-double-feature-posterLate Night Double Feature (Canada – 2015) è il titolo di una nuova antologia canadese horror composta da “Dinner for Monsters” e “Slit“, due segmenti che fanno parte di un finto show televisivo, il “Doctor Nasty’s Cavalcade of Horror”, condotto dal Dr. Nasty. Late Night Double Feature segue la scia dei più celebri film horror a episodi e come Creepshow, oltre allo humour sposato all’orrore, i segmenti sono introdotti da un inquietante personaggio, in questo caso il Dr. Nasty che, con allusioni sessuali e stretto alla sua sexy infermiera, presenterà con fare da psicopatico i due episodi “Dinner for Monsters” e “Slit“.

1Late Night Double Feature inizia come un programma televisivo in cui due presentatori annunciano l’imminente programma horror “Dr. Nasty’s Cavalcade of Horror”. La trasmissione è intervallata da fake trailer e da pubblicità fittizie che catapultano piacevolmente lo spettatore in una dimensione horror-demenziale molto affascinante durante la quale si ha la sensazione di guardare una reale trasmissione di genere. Il Dr. Nasty (Brian Scott Carleton), star del “Dr. Nasty’s Cavalcade of Horror”, è agghindato come un mad doctor, con tanto di parrucca bianca, e viene introdotto subito dopo lo spot televisivo insieme alla sua sexy infermiera Nasty (Jamie Elizabeth Sampson) con cui si diverte ad ammaliare il pubblico da casa con allusioni sessuali e atteggiamenti da pazzoide.

3Lo sconcertante personaggio introduce quindi “Dinner for Monsters“, un cannibal movie. Protagonista del primo episodio è uno chef (Nick Smyth) che non riesce a mandare avanti il ristorante del padre, ormai sull’orlo del fallimento. Subito dopo una nuova recensione negativa da parte di un critico gastronomico molto pignolo, l’uomo viene contattato da una coppia aristocratica per una cena a base di carne, da preparare presso la loro dimora a mezzanotte. Il cuoco accetta senza pensarci due volte ma giunto sul posto inorridisce quando il proprietario lo mette di fronte all’ingrediente indispensabile del pasto che intende gustare in compagnia di due coppie di amici: carne umana.
Episodio a tema macabro ma velatamente comico, soprattutto nel finale. Interessante il punto di vista del protagonista che ha difficoltà nel cucinare la cena. Finale un po’ scontato ma accettabile.
Dinner For Monsters è diretto da Zach Ramelan (Curse of the Bog Zombie, “Dead Rush” in Zombieworld) per una sceneggiatura a cura dello stesso regista insieme a Raven Cousens e Kelly Michael Stewart.
Tra gli attori principali, oltre a Nick Smyth (il cuoco), Jeff Sinasac e Raven Cousens. La musica è di Nicholas Schnier.

Terminato il primo episodio, seguono una serie di pubblicità e poi un interessante dietro le quinte con il Dr. Nasty che si rivela sempre più folle e sadico e che crea problemi all’equipe televisiva. 

5A questo punto l’ingestibile dottore introduce “Slit“, il secondo episodio. La storia si concentra su Brad (Colin Price), un uomo che svolge una professione insolita: taglia le persone che desiderano essere ferite per i motivi più svariati, al fine di ritrovare il proprio equilibrio psicologico. Sfortunatamente uno dei suoi clienti è completamente fuori di testa nonché molto pericoloso e il professionista sarà costretto a difendersi per non provare sulla propria pelle ciò che procura agli altri.
Slit” si spoglia dello humour nero che caratterizza il primo episodio e soprattutto lo show condotto dal Dr. Nasty (“Dr. Nasty’s Cavalcade of Horror”), diventando il cuore nero dell’antologia: un episodio piacevolmente crudele e inquietante.
Slit è scritto e diretto da Torin Langen (Curse of the Bog Zombie, Malleus Maleficarum, Fondue). Il cast è composto da Colin Price, Caleigh Le Grand e Rich Piatkowski. La musica è a cura di Stephen Schooley e Justin Cober.

2Dopo il secondo episodio si prosegue con il “Dr. Nasty’s Cavalcade of Horror“, programma che, oltre a fungere da cornice, diventa il fulcro di Late Night Double Feature. Merito sicuramente dei personaggi contorti che si divincolano in una storia insana dai risvolti sanguinolenti e inaspettati.
Meritevole di menzione è sicuramente la brillante sigla iniziale (a cura di Jay Ryan) che ripercorre le migliori idee dei fumetti e dei videogiochi del terrore degli anni ’80 per introdurci nella caratteristica dimensione del film.
Dr. Nasty’s Cavalcade of Horror” è diretto da Navin Ramaswaran (One More for the Road, The Misfortune of Madeline Moody) per una sceneggiatura a cura di Kelly Michael Stewart e R.X. Zammit. La musica è di Nicholas Schnier
Brian Carleton, Jamie Elizabeth Sampson, Mike Donis e Jason Tannis compongono il cast.

Divertente ma anche crudele, Late Night Double Feature (prodotto da Kelly Michael Stewart) si rivela un piacevole esempio di film a episodi. Questa interessante antologia canadese dal tocco vintage e dal tono ironico, oltre a omaggiare il genere (soprattutto Creepshow), ha un suo percorso personale, un filo conduttore che trova nel dolore il punto di inizio e di fine.
Immerso in una dimensione macabra, il film possiede quel tocco di ironia che smorza la tensione accumulata durante la visione. Eccezione fatta per “Slit“, un episodio che non lascia spazio allo humour.
Da vedere sicuramente.

Il fake trailer di Night Clown è di Kelly Michael Stewart, mentre quello di Killer Mortgage Rates!!! è di Jason Tannis. John Michael Forbes invece si è occupato del terzo trailer mandato in onda durante il programma fittizio: Encephalopithecus.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »