La Signora delle Torture | Recensione libro

La Signora delle Torture | Recensione libro

DVD horror extreme TetroVideo

teodorani“La signora delle torture” è uno dei libri più interessanti in cui mi sia imbattuto in questi ultimi mesi. Ventisei “tracce”, alcune pubblicate altre inedite, illustrano il percorso realizzato da Alda Teodorani in quindici anni di scrittura. Ad ogni traccia segue un commento della stessa autrice circa la nascita, la crescita e l’eventuale pubblicazione del racconto. Queste note esplicative rendono l’opera di particolare interesse rivelandoci aspetti della personalità di Alda offuscati dalla sua fama di “dark lady” o, come ebbe a dire taluno, di “eliminatrice di barboni”!

I racconti si caratterizzano per la varietà di generi che li attraversa ed in verità sono davvero pochi quelli riconducibili all’horror più tradizionale ma, come scritto dalla stessa Alda nella prefazione, “nella scrittura, come nell’amore, i sentimenti devono avere un vasto raggio d’azione, ben potendo coesistere nello stesso autore la crudeltà più bieca e la dolcezza più struggente.”

E così, accanto a medici vampiri, alle sinistre e fascinose figure del mostro di Milwuakee e di Chikatilo, ad una strisciante entità che popola la stazione Termini, e a tante altre oscure presenze, compaiono anche persone e storie ritagliate dalla stessa realtà. E sono proprio queste tracce autobiografiche quelle a mio avviso più significative e coinvolgenti dell’intera raccolta. In esse l’esperienza di vita dell’autrice diviene, in virtù della grazia e dell’intelligenza della parola scritta, pura poesia, una poesia sublime che con grande discrezione si insinua nelle pieghe più riposte dell’animo nostro.

Grazie Alda.

Edizioni Addictions – Pagine 188 – Prezzo 10 Euro

Recensione a cura di Redazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »