Ectoplasm (Libri di Sangue vol. 2) | Recensione libro

Ectoplasm (Libri di Sangue vol. 2) | Recensione libro

DVD horror extreme TetroVideo

ectoplasmCasa editrice: Sonzogno
Collana: Best Seller
Codice ISBN: 88-454-1891-X
Pagine: 203
Prezzo: 5,11 euro

“Non vi è piacere eguale alla paura. […] Non vi è piacere eguale alla paura finché appartiene a qualcun altro.”

La fantasia più sfrenata e il più profondo amore per il macabro si fondono meravigliosamente in questo secondo volume dei Libri di Sangue. Con Ectoplasm Clive Barker ci trascina sempre più a fondo nell’oscurità dell’abisso, determinato a lasciarci di stucco, a suscitare in noi il disgusto più profondo, a farci conoscere il disagio più disturbante, lasciando talvolta trasparire una sottile venatura di dissacrante humor nero.

Nemmeno il tempo di prender fiato e subito ci troviamo immersi in uno dei racconti più incisivi che mai siano usciti dalla penna del creatore di Hellraiser: Paura. Stephen Grace è un giovane studente universitario, Quaid il suo “maestro di vita”, la paura l’oggetto di una lezione al termine della quale entrambi si troveranno a brancolare nell’oscurità della propria anima, braccati dai loro terrori più intimi e segreti.
Corre, invece, corre con tutto il fiato che ha in corpo il protagonista di La Sfida dell’Inferno: corre per salvare la propria vita e per vincere una gara da cui dipendono le sorti del mondo intero.

Noia, fatica, frustrazione: l’esistenza sembra non aver in serbo altro per Jacqueline Ess. Questo almeno fino al momento in cui non scoprirà dentro di sé un potere straordinario e terribile al tempo stesso, una volontà in grado di modificare la materia umana a suo piacimento. Jacqueline Ess: le sue Ultime Volontà è una storia d’amore e disperazione, vissuta in bilico fra delirio di onnipotenza e cieco terrore, che porterà la sua protagonista a distruggere sé stessa e tutti coloro che la circondano.

Entità demoniache e al contempo esseri meravigliosi, “creature troppo fantastiche per essere reali, troppo reali per non essere vere”, popolano le pagine di La Pelle dei Padri, mentre a chiudere l’antologia troviamo Nuovi Delitti in Rue Morgue, omaggio al celebre racconto di E.A. Poe, dal quale l’autore prende le mosse per dar vita a un nuovo agghiacciante omicidio.

Lo stile di Barker, diretto, scorrevole, senza compromessi di sorta, si adatta perfettamente alla natura di questi incubi scioccanti e meravigliosi al tempo stesso. Peccato per la difficile reperibilità dell’edizione Sonzogno, ormai finita fuori catalogo, ma, in attesa di una nuova, auspicabile ristampa, unica ancora rintracciabile tra i fondi di magazzino delle librerie italiane.

 

Recensione a cura di Marco Zolin

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Google Translate »